Cos’è l’insegnante di sostegno?

Alla scuola materna, elementare e media è prevista la figura dell’insegnante di sostegno.
L’insegnante di sostegno è assegnato non al singolo bambino con disabilità, bensì è co-titolare della classe: questo è un punto fondamentale, per l’integrazione e l’inclusione dei bambini con disabilità, che già per molti altri motivi possono soffrire una diversità rispetto agli altri propri compagni.

Per richiedere l’insegnante di sostegno, la famiglia o chi ha la potestà del bambino deve rivolgersi alla Neuropsichiatria infantile ed avere una certificazione di handicap.

NB: l’insegnante di sostegno è una figura gratuita, attualmente prevista per la sola scuola pubblica. I genitori dei bambini che frequentano una scuola privata devono invece accordarsi con la direzione scolastica e spesso pagare di tasca propria le ore di sostegno.


StampaStampa

Leggi anche...