Come scegliamo lo sport giusto?

Esistono molte attività sportive che i vostri figli possono svolgere.

Il sito del Comune di Torino ha una sezione dedicata.

Per ulteriori informazioni potete rivolgervi anche a una delle tante associazioni riconosciute:

  • Sport Torino – Sito dedicato alle opportunità di sport in Torino, con una sezione specifica dedicata alle persone con disabilità
  • CSI Torino – Centro Sportivo Italiano
  • UISP Torino – Unione Italiana Sport Per Tutti
  • ENDAS Piemonte – Ente nazionale Democratico di Azione Sociale
  • CIP – Comitato Italiano Paralimpico
  • Able To Play – “La piattaforma per sport e disabilità”

o consultare le proposte del progetto Motore di ricerca, sezione “Attività sportive

CALCIO. Per chi sceglie il calcio e non ama restare in panchina, segnaliamo:

 ASD Totalsport for disabled – Torino – Schermata 2016-05-02 alle 12.32.10In estate Totalsport organizza un centro estivo per bambini e ragazzi con disabilità: dove i bambini possono sperimentarsi in diverse attività sportive, quali calcio, nuoto, canottaggio, tennis, basket e partecipare a una gita settimanale.

ABILI PER IL CALCIO – Corso di avviamento al calcio per ragazzini con disabilità intellettive dell’associazione Pens@Te. L’équipe è formata da un allenatore e da uno psicologo dello sport. Scarica i contati e la locandina

RUGBY. Per il Rugby, segnaliamo Chivasso Rugby Onlus, che con IMAS – International Mixed Ability Sports ha promosso la prima “Coppa Progetti”, per la promozione del rugby inclusivo in Italia e per il lancio dei prossimi Mondiali di Rugby Mixed Ability del 2017. “Il modello mixed ability incoraggia l’inclusione sociale attraverso la creazione e la diffusione di squadre nelle quali sono coinvolti giocatori con ogni tipo di abilità insieme a compagni, volontari e allenatori che fungono da facilitatori. Il modello si differenzia da quello paralimpico partendo dall’assunto base per cui chiunque, in qualche fase della propria esistenza, può esperire una forma di disabilità.” (Tratto dall’invito alla prima “Coppa progetti”)

CANOTTAGGIO. Il canottaggio specificamente rivolto a persone con disabilità si chiama “pararowing”. Torino, grazie al Po, ha una lunga tradizione in questo sport e alcune società hanno sviluppato una particolare attenzione e competenza nell’insegnamento e nell’allenamento rivolti a ragazzi con disabilità.

Per informazioni: clicca qui

Ultimo aggiornamento al: 27-10-2017


StampaStampa

Leggi anche...

Lascia un Commento