L’indennità di frequenza spetta in estate?

L’indennità di frequenza è una somma che in presenza di un’invalidità certificata spetta mensilmente fino al 18° compleanno, relativamente ai mesi di frequenza di:

  • scuole, pubbliche o private legalmente riconosciute, di ogni ordine e grado, a partire dagli asili nido;
  • centri ambulatoriali, centri diurni, anche di tipo semi-residenziale, pubblici o privati, purché operanti in regime convenzionale, specializzati nel trattamento terapeutico e nella riabilitazione e nel recupero di persone portatrici di handicap;
  • centri di formazione o addestramento professionale pubblici o privati, purché convenzionati, finalizzati al reinserimento sociale.

L’indennità di frequenza è prevista, anche nei mesi estivi soltanto nel caso in cui vostro figlio frequenti una scuola o un centro riabilitativo in regime di convenzione con l’ASL seguendo un programma terapeutico redatto dall’ASL (neuropsichiatria infantile). Sono esclusi i soggiorni estivi all’estero ed i centri estivi (“Estate ragazzi”).

 

Ultimo aggiornamento: 18/02/2016


StampaStampa

Leggi anche...

Lascia un Commento