- Area – Disabilità a Torino - https://dito.areato.org -

La zuppa dell’orco

Lettori impressionabili e dal cuore debole, tenetevi alla larga: La zuppa dell’orco non è affare per voi! Perfettamente in linea con la tradizione più autentica e non edulcorata delle fiabe dei Grimm, il racconto di Vincent Cuvellier non esita a mettere in scena orchi sporchi del sangue dei bambini ingurgitati e genitori disposti a tagliare a pezzetti i figli. Il gusto un po’ cruento non manca insomma nell’avventura che vede protagonista l’astuto Josef, il più piccolo di sette fratelli, alle prese con genitori fannulloni e disposti a mutilare i figli per farli mendicare più efficacemente. Venuto casualmente a conoscenza del truce piano di mamma e papà, il bambino organizza una furbissima fuga, inganna e rabbonisce un terribile orco cieco e rimedia, infine, un destino gioioso per sé e per i suoi fratelli.

Il libro, stampata ad alta leggibilità dalla Biancoenero, racchiude illustrazioni espressive che ben si sposano con i toni cupi della storia e un racconto che unisce la sospensione tipica della fiaba e l’ironia caratteristica dell’autore francese. Non è raro infatti trovarsi a sorridere tra un pericolo e l’altro in cui incappano gli otto fratelli. Proprio grazie a questo stile strenuamente leggero, Vincent Cuvellier (già noto ai lettori della casa editrice romana per Giancretino e io, Scappiamo!, La settima onda e Mamma e papà oggi sposi) riesce a dare forma a una narrazione in cui temi forti come il disagio familiare e la disabilità, pur trattati in un contesto fiabesco, emergono con forza nuda e cruda e trovano nel finale un riscatto sorridente. Lo dice bene quel “Visto che i bambini avevano le mani, se le strinsero forte. Visto che avevano i piedi, ballarono tutta la notte. Visto che avevano gli occhi si guardarono a lungo sorridendo, fino a quando spuntò il sole su quel paese di neve e di notte”, con cui si chiude il racconto e che celebra l’importanza di trovare il bello della propria condizione. Qualunque essa sia.

 


Descrizione del volume

Sezione: Libri accessibili 
Autore/i: Vincent Cuvellier
Illustratore/i: Andrea Antinori
Editore: Biancoenero
ISBN: 9788899010393
Anno: 2016
Numero di pagine: 62
Prezzo: 11 €
Tipologia di libro:  Libro ad alta leggibilità
Età consigliata:  9-11-anni

Accessibilità del volume

Accessibilità primaria:  DSA-Disturbi Specifici dell'Apprendimento
Accessibilità secondaria:  Nessuna disabilità
Tipo di difficoltà compensata:  Riconoscimento delle lettere e delle parole

Descrizione del supporto

Formato: Piu piccolo di un A4
Materiale di base:  Carta
Forma delle pagine: Regolare
Presenza di dispositivi per aiutare a sfogliare le pagine: No
Presenza di elementi mobili: No
Presenza di elementi staccabili: No
Multimedia: No

Descrizione del contenuto

Genere: Fiaba 
Temi trattati:  Avventura  Famiglia  Viaggio
Ambiente prevalente:  Naturale
Personaggi:  Mostri e creature fantastiche  Persone
Complessità della storia: 3 su 5
Complessità della storia descrizione: Storia a sviluppo lineare. Un protagonista circondato da alcuni personaggi secondari

Descrizione del testo scritto

Presenza del testo: Si
Codici utilizzati: Testo a stampa 
Dimensione del carattere: Normale
Font: Minuscolo
Complessità del testo: 2 su 5
Complessità testo descrizione: Prevalenza di frasi semplici, coordinate o con poche subordinate. Testo che affatica meno la vista (paragrafi distanziati e non giustificati, sillabazione evitata). Lessico semplice, familiare e colloquiale. Font specifico per dislessia.
Lunghezza: più di 5

Descrizione delle immagini

Presenza di immagini: Si
Colore: A colori
Complessità delle immagini: 3 su 5
Complessità immagini descrizione: Immagini forti ed espressive,prive di fronzoli.