Matteo è sordo

Recensione Libro

Une storia, una grafica e delle illustrazioni di una semplicità estrema, per un libro che non fa fantasticare ma racconta bene cosa capita quando la sordità di un bambino viene riconosciuta. Attraverso la sequenza di quadri essenziali, accompagnati da testi chiari e sintetici, l’esperienza di Matteo ci porta a scoprire difficoltà e successi quotidiani di chi come lui deve imparare a comunicare con mondi che parlano lingue diverse.

La LIS –  Lingua italiana de Segni – viene allora presentata a  bambini e genitori come ponte possibile di collegamento tra quei mondi. Stimolando la curiosità e il gioco, il libro offre una serie di tessere sul modello del classico memory che aiutano chiunque ad avvicinarsi con semplicità a questo linguaggio perché sia davvero una forma di comunicazione e non di distacco, per gli adulti come per i bambini.

Perché l’accettazione, la comprensione e la reazione alla diagnosi di un handicap come quello uditivo richiedono il superamento di sbarramenti e incertezze indipendentemente dall’età. Ecco allora che una storia semplice come quella di Matteo, raccontata prima per i più piccoli, con le immagini e poche parole, poi  per i più grandi, in maniera diffusa e dettagliata, e infine per tutti, con lo stratagemma del gioco, diventa strumento universale di accompagnamento alla scoperta di piccole ma importanti conquiste comunicative.


StampaStampa recensione

Accessibilità del volume


Descrizione del supporto

Formato: Piu piccolo di un A4
Forma delle pagine: Regolare
Presenza di dispositivi per aiutare a sfogliare le pagine: No
Presenza di elementi mobili: No
Presenza di elementi staccabili: No
Multimedia: No

Descrizione del contenuto

Complessità della storia: 3
Complessità della storia descrizione: Storia semplice e dallo sviluppo lineare. Man mano intervengono diversi personaggi di cui viene chiaramente definito il ruolo.

Descrizione del testo scritto

Presenza del testo: Si
Dimensione del carattere: Normale
Font: Maiuscolo
Complessità del testo: 3
Complessità testo descrizione: Prevalenza di frasi semplici e brevi. Lessico quotidiano e comprensibile, salvo per i termini tecnici (educatore, logopedista, udenti, protesi...) che animano il mondo della sordità e che vengono giustamente introdotti e chiaramente contestualizzati. La presenza di una sola frase per pagina aiuta a mettere in relazione il testo e l'immagine, agevolando la comprensione del primo. Le carte da memory poste al fondo del volume e ispirate ai vocaboli impiegati nel testo concorrono al medesimo scopo.
Lunghezza: 0

Descrizione delle immagini

Presenza di immagini: Si
Rapporto spaziale con il testo: Integrate nel testo
Colore: A colori
Tipo di immagini: visuali
Complessità delle immagini: 2
Complessità immagini descrizione: Immagini simpatiche e colorate, ben messe in relazione al testo e utili pertanto per capirne il senso. La presenza, talvolta, di fumetti, concorre al medesimo scopo.