Tutt’altro

Recensione Libro

Il camaleonte in copertina invita il lettore a districarsi tra contrari di ogni sorta: in altezza, morbidezza, peso o grandezza. Affidandosi alla percezione delle dita, questi può sperimentare così concetti elementari e fondamentali che da sempre costituiscono soggetto privilegiato dei volumi per la prima infanzia.

Anche questo album, in effetti, è pensato per i bambini ciechi più piccoli, che lettori magari non sono ancora, proponendo loro un piccolo percorso tattile che pagina dopo pagina stimola la curiosità. E poiché la curiosità, per fortuna, è carattere comune a tutti bambini, anche i vedenti possono lasciarsi facilmente attrarre da Tutt’altro.

Il volume completa la collezione “A spasso con le dita”, realizzata dalla Federazione Nazionale delle Istituzioni pro Ciechi e destinata gratuitamente a centinaia di biblioteche, enti e istituti italiani: un progetto straordinario e degno di nota, per il grosso sforzo economico e tecnico profuso per realizzarlo, per l’inscalfibile passione con cui è stato portato avanti, e per il forte segnale che con esso viene lanciato a difesa dell’integrazione.


StampaStampa recensione

Accessibilità del volume


Descrizione del supporto

Formato: Piu piccolo di un A4
Forma delle pagine: Regolare
Presenza di dispositivi per aiutare a sfogliare le pagine: Si
Presenza di elementi mobili: Si
Presenza di elementi staccabili: Si
Multimedia: No

Descrizione del contenuto

Complessità della storia: 1
Complessità della storia descrizione: Non c'è una vera e propria storia ma ogni doppia pagina presenta due contrari.

Descrizione del testo scritto

Presenza del testo: Si
Dimensione del carattere: Grande
Font: Maiuscolo
Complessità del testo: 1
Complessità testo descrizione: Ogni pagina presenta una sola parola, comprensibile e attinente al mondo quotidiano del lettore.
Lunghezza: 1

Descrizione delle immagini

Presenza di immagini: Si
Rapporto spaziale con il testo: Integrate nel testo
Colore: A colori
Tipo di immagini: tattili
Tecnica tattile: Collage di materiali
Complessità delle immagini: 2
Complessità immagini descrizione: Ogni pagina presenta la stessa base (striscia di terreno in velluto) e lo stesso personaggio (un camaleonte) che mantiene intatta la forma ma cambia di volta in volta la texture e il materiale di cui è fatto per mostrare i diversi contrari. Queste caratteristiche, i contorni sempre netti e l'assenza di dettagli superflui rendono agevole l'esplorazione e facilmente comprensibile il contenuto.