Come funziona il trasporto scolastico?

Il diritto al trasporto da casa a scuola e ritorno, in Italia è assicurato dalla scuola dell’obbligo fino all’ultimo anno delle scuole superiori.

Nell’ambito della scuola primaria e secondaria di primo grado (elementari e medie) il trasporto è a carico dei Servizi educativi del Comune, mentre nell’ambito della scuola secondaria di secondo grado (superiori) esso è a carico della Città metropolitana (le Province).

Il trasporto scolastico spetta agli alunni con certificazione di handicap. Ai fini della richiesta, i riferimenti per la famiglia sono la segreteria della scuola, per quanto concerne la domanda di trasporto, i documenti da presentare e le scadenze, e  la NPI per quanto concerne ovviamente la documentazione sanitaria.

In particolare, in sede di prima richiesta e se non si fruisce del trasposto per un anno interno, la famiglia dello studente deve presentare alla scuola:

  • il certificato di handicap
  • il Profilo descrittivo di funzionamento
  • l’allegato 2, parte B della DGR 15-6181 29/7/2013, parte relativa alla mobilità

Aggiornato il: 27/9/2016


StampaStampa

Leggi anche...